Monarquicos.com Monarquicos.com Fórum Monarquicos.com Vídeos Monarquicos.com Adicionar aos Favoritos
Registar Registe-se neste Fórum (Gratuito)   Entrar Entrar no Fórum

Valdez
Monárquico
Monárquico


Offline
Mensagens: 972

Mensagem Enviada: Qui Mar 13, 2008 20:59     Assunto : Partido Monarquico Italiano reconhece e apoia D. Rosário Responder com Citação
 
O Partido Monarquico Italiano na sua Circular de 13 de Março na pág / escreve um longo artigo a favor de SAR. D. Rosário:

LA CIRCOLARE SPIGOLOSA
CIRCOLARE DEL PARTITO DELLA ALTERNATIVA MONARCHICA
*
Informazioni, appuntamenti, notizie e vita sociale dei monarchici
Circolare n. 129 Anno 4 del 13 Marzo 2008
Esce quando è pronta e non costa nulla
*
Matteo Cornelius Sullivan
Emanuele Filiberto di Savoia al Parlamento
13/03/2008 presentazione della lista Valori e Futuro


Página 7

Angelo Mosa
Due parole su Dom Rosario
.
Sulla questione del processo in corso presso il Tribunale di Busto Arsizio nei confronti di S.A.R. Dom Rosario, principe di Sassonia, Coburgo e Braganza, che si pone come legittimo successore alla Corona di Portogallo, conviene spendere alcune parole. Il processo avrebbe dovuto iniziare il giorno 21 febbraio 2008 ma per l'impedimento di uno degli imputati tutto è slittato al 10 di aprile. Cosa riserverà la prossima udienza non è facile a dirsi dato che gli avvocati del principe hanno in serbo parecchie eccezioni preliminari che dovranno venire sciolte dal collegio giudicante. Tra le eccezioni, certamente una rischiosa per il Tribunale sarà quella della competenza territoriale che, se accolta, farà retrocedere il processo alla fase delle indagini preliminari e tutto dovrà ricominciare da capo. Se invece il Tribunale riterrà di mantenere la competenza a giudicare, dovranno venire accolte le liste dei testimoni presentati sia dalla Procura della Repubblica che dalle difese. Qui le sorprese non mancheranno di certo dato che il Principe ha inteso citare come testimoni nomi importanti della vita politica e di Governo sia dell'Italia che del Portogallo. Dal punto di vista di D. Rosario la situazione processuale ha assunto sin da subito un connotazione ben definita. Da una parte una ricostruzione di fatti illeciti a lui attribuiti dalla Procura, sempre respinta dal principe, dall'altra la certezza che a soffiare sul fuoco in realtà fosse stato il Governo portoghese per mezzo dell'Ambasciatore in Italia e del Console Generali di Milano che, d'accordo con parte del Ministero degli Esteri portoghese, avrebbero creato una sorta di immagine negativa e calunniosa in danno del principe il quale, nelle scorse settimane, è passato al contrattacco. La questione è che i diplomatici portoghesi, con la copertura e l'avvallo del Dipartimento Affari Giuridici del Ministero degli Esteri Portoghese, hanno falsamente scritto che il Governo portoghese riconoscerebbe come legittimo pretendente al trono portoghese D. Duarte Pio. Da qui l'accusa che il principe D. Rosario sarebbe stato il 'sedicente principe' ed in forza di tale falsa qualifica avrebbe commesso degli illeciti. Purtroppo però per i diplomatici, il Governo e l'Assemblea della Repubblica hanno sconfessato quanto da loro scritto e, per di più, sono stati denunciati dal Principe davanti alla Procura della Repubblica di Lisbona. E' pendente infatti un procedimento penale contro l'ex Ministro degli Esteri Diogo Freitas do Amaral, del Direttore del Dipartimento affari giuridici, dell'Ambasciatore portoghese a Roma, Diego Valente e del Console generale portoghese a Milano. Le imputazioni a loro carico sono di diffamazione, calunnia e falso in documenti. Difficile che il Tribunale italiano, quale che sia, non tenga conto di questa muova circostanza che obbligherà la Procura ad una manovra in salita nel sostenere fatti e circostanze che hanno già cominciato a cadere fragorosamente già in fase di Udienza Preliminare dove sono state smentite le accuse di natura patrimoniale contro il principe che riportato una assoluzione piena. Ma sono stati citati anche gli ex Ministri Fini e D'Alema i quali dovranno testimoniare sul fatto di avere o meno offerto valenza politica alle lettere del Cerimoniale Diplomatico della Farnesina dirette alla Procura di Busto Arsizio che, con più note e accogliendo quanto scritto dall'Ambasciatore portoghese, sollecitavano di fatto l'arresto del Principe. Cosa quanto mai grave in uno Stato che dovrebbe essere stato di diritto. Il resto del processo, se si farà, sarà tutto svolto sul filo del diritto internazionale che fa proprie le norme consuetudinarie che affondano per grande parte le radici nel diritto nobiliare. D'altra parte, le prerogative sovrane sono entrate anche nelle analisi della giurisprudenza italiana che, seppur talvolta con limiti evidenti, altro non ha potuto che prendere atto della sussistenza di tali prerogative. A questo proposito, il conte Angelo Squarti Perla, proprio come Ufficio Studi della Real Casa su Savoia, ha redatto un interessante studio dal titolo ' Sulla Sovrana Prerogativa come patrimonio familiare dinastico ' che risulta particolarmente interessante andare a leggere perché, attraverso quello studio, sarà possibile comprendere quanto sta succedendo a Dom Rosario, Duca di Braganza, linea costituzionale portoghese.

.
_________________
http://casa-real-portuguesa.ativo-forum.com/
 
Voltar ao Topo
Ver o perfil de Utilizadores Enviar Mensagem Particular Visitar a homepage do Utilizador

JoseRey
Utilizador
Utilizador


Offline
Mensagens: 38

Mensagem Enviada: Qui Mar 13, 2008 21:08     Assunto : Responder com Citação
 
Mas o que é que algum partido italiano seja ele monárquico ou não tenha que reconhecer qualquer coisa que seja inerente a PORTUGAL?
Não quero dizer com isto que o titulo que o mafioso usa seja real.
Poidimani my ass!
 
Voltar ao Topo
Ver o perfil de Utilizadores Enviar Mensagem Particular

vm
Monárquico
Monárquico


Offline
Mensagens: 245

Mensagem Enviada: Qui Mar 13, 2008 21:19     Assunto : Responder com Citação
 
O que eu gostava era de ver o Valdez a falar de algo que não fosse o Rosário, especialmente porque o italiano não tem nenhuma hipótese e é uma pura perda de tempo falar sobre tal pessoa ou dar atenção a alguém que, ele sim, está a tentar usurpar um título que ele certamente nem compreende na sua plenitude. Porque não arranja o Poidimani um título qualquer na Itália para tentar roubar? certamente terá genes mais próximos da nobreza italiana do que a portuguesa já que nem a língua fala. Os portugueses podem fazer grandes idiotices, mas ainda não chegaram ao ponto de querer um italiano duvidoso para rei....ainda por cima para rei....

Gostava de ver mais debate sobre os temas que realmente afectam os portugueses e menos tricas sobre assuntos completamente secundários. Poidimani não tem sangue dos reis de Portugal e mesmo que Hilda fosse filha de D. Carlos, nunca poderia transmitir o seu título.... o que eu não entendo é se o Valdez faz isto para promover a República, por dinheiro ou se é de facto burro...
 
Voltar ao Topo
Ver o perfil de Utilizadores Enviar Mensagem Particular

Valdez
Monárquico
Monárquico


Offline
Mensagens: 972

Mensagem Enviada: Qui Mar 13, 2008 21:46     Assunto : re Responder com Citação
 
Caro Vm

Espanta-me essa sua afirmação tão categórica de que SAR. D. Rosário não fala português, é que falo com ele todos os dias por telefone e nunca me lembro de ter falado em outra lingua que não o português. Não sei de onde o conhece para afirmar tamanha parvoeira com tanta convicção.

D. Rosário já viveu 10 anos em Portugal caso não saiba!
_________________
http://casa-real-portuguesa.ativo-forum.com/
 
Voltar ao Topo
Ver o perfil de Utilizadores Enviar Mensagem Particular Visitar a homepage do Utilizador

vm
Monárquico
Monárquico


Offline
Mensagens: 245

Mensagem Enviada: Qui Mar 13, 2008 22:21     Assunto : Responder com Citação
 
Para mim falar português é sem sotaque... parvoeiras está o senhor farto de dizer... o que tem piada é a forma como Valdez enche a boca para dizer que o Rosário viveu 10 anos em portugal... mas foram assim, 10 anos completos mesmo? Ena pá... tanto tempo, especialmente para alguém que diz que quer ser Rei ed Portugal...
não vale a pena realmente...para isto estamos melhor em república....
 
Voltar ao Topo
Ver o perfil de Utilizadores Enviar Mensagem Particular

Francisco Correia
Utilizador
Utilizador


Offline
Mensagens: 25

Mensagem Enviada: Sex Mar 14, 2008 09:27     Assunto : Responder com Citação
 
Mais alguém pediu ao PPM italiano para dizer alguma coisa ? Já sabemos que politicamente o PPM português está morto agora esta do PPM italiano é desautorizar o PPM português LOL
 
Voltar ao Topo
Ver o perfil de Utilizadores Enviar Mensagem Particular

iznoguud
Regente
Regente


Offline
Mensagens: 2768

Mensagem Enviada: Sex Mar 14, 2008 11:15     Assunto : Responder com Citação
 
Corrijam-me se estou errado... mas o que eu depreendi foi que quem escreveu o texto, considera que os tribunais italianos não têm competência para decidir se um cidadão italiano pode ou não usufruir de um título estrangeiro, neste caso português.

Igualmente notei que terão sido abertos processos contra algumas pessoas relacionadas com o MNE e Consulado Português em Milão, por estes terem usado como motivo para fazer uma acusação na Itália documentos os quais não teriam sido, aparentemente, subscritos pelo governo português.

Mas, efectivamente, não encontrei referência alguma a um reconhecimento do Sr. Rosário... poder-me-ão indicar onde este está expresso?

IzNoGuud
_________________

 
Voltar ao Topo
Ver o perfil de Utilizadores Enviar Mensagem Particular

Bernardo Barros
Monárquico
Monárquico


Offline
Mensagens: 189
Local: Porto
Mensagem Enviada: Sex Mar 14, 2008 17:57     Assunto : Re: re Responder com Citação
 
Valdez escreveu:
Caro Vm

Espanta-me essa sua afirmação tão categórica de que SAR. D. Rosário não fala português, é que falo com ele todos os dias por telefone e nunca me lembro de ter falado em outra lingua que não o português. Não sei de onde o conhece para afirmar tamanha parvoeira com tanta convicção.

D. Rosário já viveu 10 anos em Portugal caso não saiba!



Ó Valdez

Essa augusta personagem viveu cá 10 anos? E onde? Pode saber-se ou ainda está em segredo de justiça? E foi antes ou depois da "cooptação?"
 
Voltar ao Topo
Ver o perfil de Utilizadores Enviar Mensagem Particular

Bernardo Barros
Monárquico
Monárquico


Offline
Mensagens: 189
Local: Porto
Mensagem Enviada: Sex Mar 14, 2008 18:07     Assunto : Re: Partido Monarquico Italiano reconhece e apoia D. Rosário Responder com Citação
 
Valdez escreveu:
O Partido Monarquico Italiano na sua Circular de 13 de Março na pág / escreve um longo artigo a favor de SAR. D. Rosário:

LA CIRCOLARE SPIGOLOSA
CIRCOLARE DEL PARTITO DELLA ALTERNATIVA MONARCHICA
*
Informazioni, appuntamenti, notizie e vita sociale dei monarchici
Circolare n. 129 Anno 4 del 13 Marzo 2008
Esce quando è pronta e non costa nulla
*
Matteo Cornelius Sullivan
Emanuele Filiberto di Savoia al Parlamento
13/03/2008 presentazione della lista Valori e Futuro


Página 7

Angelo Mosa
Due parole su Dom Rosario
.
Sulla questione del processo in corso presso il Tribunale di Busto Arsizio nei confronti di S.A.R. Dom Rosario, principe di Sassonia, Coburgo e Braganza, che si pone come legittimo successore alla Corona di Portogallo, conviene spendere alcune parole. Il processo avrebbe dovuto iniziare il giorno 21 febbraio 2008 ma per l'impedimento di uno degli imputati tutto è slittato al 10 di aprile. Cosa riserverà la prossima udienza non è facile a dirsi dato che gli avvocati del principe hanno in serbo parecchie eccezioni preliminari che dovranno venire sciolte dal collegio giudicante. Tra le eccezioni, certamente una rischiosa per il Tribunale sarà quella della competenza territoriale che, se accolta, farà retrocedere il processo alla fase delle indagini preliminari e tutto dovrà ricominciare da capo. Se invece il Tribunale riterrà di mantenere la competenza a giudicare, dovranno venire accolte le liste dei testimoni presentati sia dalla Procura della Repubblica che dalle difese. Qui le sorprese non mancheranno di certo dato che il Principe ha inteso citare come testimoni nomi importanti della vita politica e di Governo sia dell'Italia che del Portogallo. Dal punto di vista di D. Rosario la situazione processuale ha assunto sin da subito un connotazione ben definita. Da una parte una ricostruzione di fatti illeciti a lui attribuiti dalla Procura, sempre respinta dal principe, dall'altra la certezza che a soffiare sul fuoco in realtà fosse stato il Governo portoghese per mezzo dell'Ambasciatore in Italia e del Console Generali di Milano che, d'accordo con parte del Ministero degli Esteri portoghese, avrebbero creato una sorta di immagine negativa e calunniosa in danno del principe il quale, nelle scorse settimane, è passato al contrattacco. La questione è che i diplomatici portoghesi, con la copertura e l'avvallo del Dipartimento Affari Giuridici del Ministero degli Esteri Portoghese, hanno falsamente scritto che il Governo portoghese riconoscerebbe come legittimo pretendente al trono portoghese D. Duarte Pio. Da qui l'accusa che il principe D. Rosario sarebbe stato il 'sedicente principe' ed in forza di tale falsa qualifica avrebbe commesso degli illeciti. Purtroppo però per i diplomatici, il Governo e l'Assemblea della Repubblica hanno sconfessato quanto da loro scritto e, per di più, sono stati denunciati dal Principe davanti alla Procura della Repubblica di Lisbona. E' pendente infatti un procedimento penale contro l'ex Ministro degli Esteri Diogo Freitas do Amaral, del Direttore del Dipartimento affari giuridici, dell'Ambasciatore portoghese a Roma, Diego Valente e del Console generale portoghese a Milano. Le imputazioni a loro carico sono di diffamazione, calunnia e falso in documenti. Difficile che il Tribunale italiano, quale che sia, non tenga conto di questa muova circostanza che obbligherà la Procura ad una manovra in salita nel sostenere fatti e circostanze che hanno già cominciato a cadere fragorosamente già in fase di Udienza Preliminare dove sono state smentite le accuse di natura patrimoniale contro il principe che riportato una assoluzione piena. Ma sono stati citati anche gli ex Ministri Fini e D'Alema i quali dovranno testimoniare sul fatto di avere o meno offerto valenza politica alle lettere del Cerimoniale Diplomatico della Farnesina dirette alla Procura di Busto Arsizio che, con più note e accogliendo quanto scritto dall'Ambasciatore portoghese, sollecitavano di fatto l'arresto del Principe. Cosa quanto mai grave in uno Stato che dovrebbe essere stato di diritto. Il resto del processo, se si farà, sarà tutto svolto sul filo del diritto internazionale che fa proprie le norme consuetudinarie che affondano per grande parte le radici nel diritto nobiliare. D'altra parte, le prerogative sovrane sono entrate anche nelle analisi della giurisprudenza italiana che, seppur talvolta con limiti evidenti, altro non ha potuto che prendere atto della sussistenza di tali prerogative. A questo proposito, il conte Angelo Squarti Perla, proprio come Ufficio Studi della Real Casa su Savoia, ha redatto un interessante studio dal titolo ' Sulla Sovrana Prerogativa come patrimonio familiare dinastico ' che risulta particolarmente interessante andare a leggere perché, attraverso quello studio, sarà possibile comprendere quanto sta succedendo a Dom Rosario, Duca di Braganza, linea costituzionale portoghese.


Ó Valdez, isto é para rir? É o Príncipe Emanuele Filiberto que decide sobre a atribuição de títulos portugueses em Portugal?
É que nem os virtuais! Se ele tratasse do trafulha do paizinho era capaz de ter melhor sorte!
E acham que o MNE português caíu nessa de decidir sobre títulos nobiliáquicos? E acusam o Professor Freitas do Amaral?Isto é do mais ridículo que vi até hoje! A ignorância é atrevida, e, pelo que me é dado ver, a ignorância italiana é tão boa como a portuguesa!
.

 
Voltar ao Topo
Ver o perfil de Utilizadores Enviar Mensagem Particular

cavaleiro_vilão
Utilizador
Utilizador


Offline
Mensagens: 78
Local: Vimaranis/Bracara
Mensagem Enviada: Ter Jul 01, 2008 16:03     Assunto : Responder com Citação
 
Parece que ainda há gente que não conhece as disposições das Cortes de Viseu.... Só um Rei português pode governar Portugal.

Sinceramente se é para vir este italiano prefiro ceder o meu apoio aos sectores Republicanos e Pró-Republicanos...
_________________

 
Voltar ao Topo
Ver o perfil de Utilizadores Enviar Mensagem Particular